Il gran finale di domenica 25 novembre

Il festival si avvia a conclusione con una giornata densa di appuntamenti speciali, tutti, in diverso modo, all’insegna dell’emozione: di mattina, l’incontro con la scrittrice Virginia Tonfoni e il suo libro su Violeta Parra, che si lega con un filo rosso di passione al concerto di Ginevra di Marco, “La Rubia canta la Negra”, un omaggio a Mercedes Sosa. Il Centro d’arte e cultura Il Ghetto si è riempito in questa bella domenica mattina, ma anche nel pomeriggio, con gli appuntamenti più letterari e “performativi”: la proiezione del docufilm su Joyce Lussu, introdotto dalla regista Marcella Piccinini; Irene di Caccamo col suo libro sulla poetessa Anne Sexton, lo scrittore-performer Luca Scarlini con le su straordinarie donne del Novecento. Sala strapiena per il recital di poesie di e con Patrizia Valduga, vera icona della poesia italiana. E infine, il finale in leggerezza e allegria con Arianna Porcelli Safonov e i suoi “monologhi”, già popolarissimi in Rete. Pazza Idea. Femminile Plurale finisce qui, al prossimo anno!

 

Post navigation