Ospiti 2015

________________________________________________

Stefano Asili

È nato a Cagliari, dove vive e lavora. Laurea in Fisica, PhD in Architettura. Ha insegnato Progetto Grafico all’Università di Cagliari e allo IED. Ha progettato l’identità visiva di enti pubblici e privati (tra gli altri, Istituto Superiore di Sanità, Istituto Nazionale di Astrofisica, Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Azienda Regionale Sarda Trasporti). I suoi lavori hanno ottenuto riconoscimenti (fra i quali il Premio per il Paesaggio del Consiglio d’Europa, con l’Università di Cagliari, per il lavoro sulla riqualificazione di Carbonia) e sono pubblicati ed esposti in Italia e all’estero. Da anni lavora sul rapporto fra design e identità locale della Sardegna.

=

 ________________________________________________

Christian Caliandro

Classe 1979, storico dell’arte contemporanea, studioso di storia culturale ed esperto di politiche culturali. È membro del comitato scientifico di Symbola Fondazione per le Qualità italiane. Nel 2006 ha vinto la prima edizione del Premio MAXXI-Darc per la critica d’arte contemporanea italiana. Ha pubblicato La trasformazione delle immagini. L’inizio del postmoderno tra arte, cinema e teoria, 1977-’83 (Mondadori Electa 2008), Italia Reloaded. Ripartire con la cultura (Il Mulino 2011, con Pier Luigi Sacco) e Italia Revolution. Rinascere con la cultura (Bompiani 2013). Cura su “Artribune” le rubriche Inpratica e Cinema. Collabora inoltre regolarmente con “minima&moralia”, “alfabeta2” e “Scenari”.

=

________________________________________________

Nicolò Ceccarelli

Professore Associato in Design presso il Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica di Alghero. Nel corso degli anni ha orientato i suoi interessi di ricerca verso le interazioni tra design e tecnologia digitale, lavorando su diversi fronti tra cui la modellazione e la visualizzazione 3D, l’esplorazione di nuovi linguaggi per rendere le informazioni accessibili attraverso il visual design. Più recentemente, nel suo laboratorio di ricerca ‘animazionedesign’ di Alghero ha iniziato a lavorare sull’idea di un design attento alla dimensione locale. Al momento Nicolò è impegnato nel progetto Neo-local Design.

=

________________________________________________

Daniele Chieffi

Giornalista professionista, si occupa da sempre di comunicazione digitale. Attualmente è responsabile dell’ufficio stampa web, del social media management e del reputation monitoring di Eni. Dirige Neo, la prima collana di saggistica crossmediale, edita da Franco Angeli, che racconta l’innovazione digitale. Per oltre 15 anni ha fatto il giornalista e ha diretto la startup di Vivacity.it, catena di portali locali del Gruppo Espresso. Viene poi chiamato a fondare e gestire le relazioni del Gruppo UniCredit con i media on-line. Ha pubblicato cinque libri e insegna presso l’Università Cattolica di Milano, La Sapienza di Roma, il Cuoa di Vicenza e la Business School del Sole 24 Ore. Ha un cane, una moto e una chitarra.

=

________________________________________________

Renato Chiocca

Laureato in Scienze della Comunicazione, ha frequentato il seminario propedeutico di regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, è stato aiuto regista di Mimmo Calopresti e assistente di Daniele Luchetti. Ha lavorato, tra gli altri, con Paolo Sorrentino, Alessandro Piva, Mario Balsamo, Gianfranco Pannone e Sergio Rubini. Ha diretto spettacoli teatrali, spot pubblicitari e videoclip. I suoi cortometraggi e documentari, tra cui Il principiante (2004), Mattotti (2006), Nanga Parbat – La montagna nuda (2008), Differenti (2009), Chance Encounter on the Tiber (2010), Una volta fuori (2012), Maamoura (2015) sono stati proiettati a livello internazionale.  E’ direttore artistico del Festival delle Arti di Villa Fogliano e della rassegna culturale Lievito.

=

________________________________________________

Mafe de Baggis

Media strategist, lavora per liberare le energie delle aziende e delle persone mettendo ordine nel loro modo di comunicare, di raccontarsi, di entrare in relazione con gli altri. Lo fa usando soprattutto i media digitali ma sempre più in ottica transmediale. È co-fondatrice con Filippo Pretolani di Pleens, motore di ricerca per storie geolocalizzate e ha pubblicato #Luminol. Tracce di realtà rivelate dai media digitali.

=

________________________________________________

Derrick de Kerckhove

Già professore di sociologia della cultura digitale al Dipartimento di sociologia all’Università Federico II a Napoli, è stato professore del Dipartimento di Lettere francese all’Università di Toronto, dove ha tenuto la carica di direttore del Programma McLuhan di cultura e tecnologia dal 1983 fino al 2008. Inoltre è direttore di ricerca all’Interdisciplinary Internet Institute (IN3) dell’Università Aperta di Catalunya in Barcellona. De Kerckhove promuove anche una forma di espressione artistica che unisce le arti, l’ingegneria e le nuove tecnologie della telecomunicazione. È stato incaricato della Cattedra Papamarkou in tecnologia ed educazione alla biblioteca del congresso in Washington. Ora vive a Roma dov’è Direttore scientifico della rivista Media Duemila (Roma).

=

________________________________________________

Paolo di Paolo

È nato a Roma nel 1983. È autore dei romanzi Raccontami la notte in cui sono nato (Perrone 2008, Feltrinelli 2014), Dove eravate tutti (Feltrinelli 2011), Mandami tanta vita (Feltrinelli 2013, finalista Premio Strega). Ha pubblicato più di recente Tutte le speranze. Montanelli raccontato da chi non c’era (Rizzoli 2014) e il libro per bambini La mucca volante (Bompiani 2014).

.

=

________________________________________________

Vera Gheno

È nata in Ungheria quarant’anni fa ed è cresciuta bilingue italo-ungherese. Laureata in sociolinguistica e addottorata presso l’Università di Firenze su argomenti legati alla Comunicazione Mediata dal Computer, tiene un Laboratorio di Italiano Scritto a Firenze, un Laboratorio di Informatica alla Stranieri di Siena e insegna Sociolinguistica al Middlebury College, università americana con succursale a Firenze. Collabora con l’Accademia della Crusca dal 2000, prima come content manager del sito web e membro della redazione della consulenza linguistica e poi, dal 2012, anche come Twitter manager del profilo dell’ente. Saltuariamente, traduce testi letterari dall’ungherese all’italiano. Ha una figlia di otto anni, Eva, con la quale coltiva la sua passione principale: il viaggio.

=

________________________________________________

Gud

È un simpatico ometto nato nell’agosto del 1976, autore di storie umoristiche, vignette, strips, racconti di viaggio e romanzi grafici per grandi e bambini. Lavora professionalmente con il fumetto dal 2001. Tra le sue collaborazioni: Acotel, AIE, Comicsprovider, Fiorucci, Masterchef, Magnolia, Newton & Compton, Next Exit, RCS Libri, SkyUno, Tunuè. Dal 2001 insegna fumetto, scenografia per l’animazione presso la sede romana della Scuola Internazionale di Comics.

=

________________________________________________

Alessandra Guigoni

Antropologa culturale, Ph.D. in metodologie della ricerca etnoantropologica (Università di Siena), direttrice della Collana Ciborama di Aracne (Roma), Membro del Comitato Tecnico Scientifico dell’Osservatorio Internazionale sull’invecchiamento attivo e la longevità, editorialista della rivista di Expo2015, oltre 60 pubblicazioni scientifiche tra cui 5 libri sulla storia e la cultura del cibo: Foodscapes (2004), Saperi e sapori del Mediterraneo (2006), Antropologia del mangiare e del bere (2009), Alla scoperta dell’America in Sardegna: vegetali americani nell’alimentazione sarda (2009) e Distacchi: lo svezzamento dei bambini migranti a Cagliari (2012). Blogger (etnografia.it) e docente IED (Istituto Europeo di Design).

=

________________________________________________

Stefania Iannizzotto

Siciliana, laureata in Storia della lingua italiana (con una tesi su Leopardi premiata dal Centro Studi Leopardiani di Recanati) e addottorata in Filologia moderna. È assegnista di ricerca in Linguistica italiana all’Università di Firenze, si occupa di storia dell’italiano cinquecentesco e ottocentesco, di italiano trasmesso (in particolare della lingua della televisione) e di semplificazione del linguaggio burcratico. Dal 2010 collabora con l’Accademia della Crusca, fa parte della redazione della consulenza linguistica e del sito web e cura la pagina Facebook e il canale Youtube ufficiali. Lavora anche per apice libri, una piccola casa editrice indipendente. Appena può monta in bicicletta o va a camminare in montagna, sempre con il mare nel cuore.

=

________________________________________________

Insopportabile

Sardo, 47 anni, ingegnere, gioca con le forme di comunicazione anche nel turismo e nella cultura usando i social network. In rete (e con la rete) ha promosso iniziative culturali, come la Notte Bianca Digitale, di promozione territoriale e culturale, come il #sardolicesimo, e di gestione dell’emergenza alluvione di Olbia con #allertameteoSAR. Il suo occhio in rete è però attento soprattutto alle persone, convinto che siano sempre queste a fare la differenza.

.

=

________________________________________________

Giusi Marchetta

Nata a Milano nel 1982, vive e insegna a Torino. Per Terre di mezzo ha pubblicato due raccolte di racconti Dai un bacio a chi vuoi tu (Premio Calvino 2008), e Napoli ore 11 (2010). Il suo primo romanzo L’iguana non vuole è stato pubblicato da Rizzoli nel 2011. Con Lettori si cresce (Einaudi 2015) racconta a genitori ed insegnanti come si può trasmettere la passione per le storie e la lettura per crescere dei piccoli lettori.

.

=

________________________________________________

Alessandro Mari

È nato nel 1980 e vive a Milano. Dopo aver esordito con Troppo umana speranza (Tan humana esperanza), monumentale affresco dell’Italia rivoluzionaria dell’Ottocento, ha dedicato un romanzo alla figura di Francesco d’Assisi e firmato un romanzo digitale a puntate. Il suo ultimo lavoro da narratore è un romanzo per ragazzi, ma soprattutto di ragazzi: L’anonima fine di radice quadrata (Bompiani 2015). E’ anche traduttore, consulente editoriale e autore/conduttore televisivo.

=

________________________________________________

Federico Orrù/Neeva

Inizia la sua esperienza in campo musicale nel 1994 come dj\producer di abstract hip hop e si accosta a sonorità elettroniche negli anni successivi; ha come riferimento stilistico etichette come rephlex, planet mu, cock rock disco, tiger beat six, raster-noton. Impegnato da anni in sonorizzazioni di eventi artistici e live set; collabora con etichette come Pitjamajusto (IT), Custom music records (US) e Signorafranca (IT), Labèl netlabel (IT), On2sides (IT) e Ritmosportivo (IT). Accompagna l’esperienza in campo musicale con l’applicazione in ambiti relativi alla grafica e all’illustrazione, partecipando a mostre in buona parte del globo terracqueo e nel 2012 fonda la casa di autoproduzioni Perropanda insieme all’illustratrice Eisenauer.

=

.

________________________________________________

Filippo Pretolani

”Gallizio” è consulente di corporate communication e co-fondatore di Pleens, motore di ricerca per storie geolocalizzate. È inoltre co-fondatore di Gallizio Editore e GallizioLab, piattaforma di self-publishing per scritture istantanee. Come consulente si occupa soprattutto di change management, design thinking, social media strategy, approcci di second screen e gestione della presenza online.

=

.

________________________________________________

Daniele Rielli

“Quit the Doner”. Per Bompiani ha scritto il romanzo Lascia stare la gallina. Per Indiana Editore la raccolta di reportage Quitaly. Come giornalista lavora per il Venerdì di Repubblica, Internazionale e Riders. Un passato a Vice, Linkiesta e diversi altri giornali insospettabili. Ha scritto storie per il teatro e per la tv, nel 2013 ha vinto il Mia Award per miglior articolo italiano.

=

.

________________________________________________

Monica Scanu

Architetto, sarda, vive a Roma e da luglio 2015 dirige lo IED di Cagliari. Nella Capitale è stata Curatore, con Stefano Micelli, della sezione Artigiani innovativi e della mostra Contaminazioni nell’ambito della Maker Faire Rome 2014 e 2015, è Presidente della casa editrice dell’Ordine degli Architetti di Roma; ha diretto il Master in Cultural Experience Design and Management di Domus Academy e IRFI; dal 2010 ha fatto parte dello staff dell’Assessore alla Cultura e alla Comunicazione del Comune di Roma come responsabile del progetto Cultura Internazionale e come referente per le aree design e architettura.

=

________________________________________________

Letizia Sechi

Lavora in editoria dal 2008 e dal 2010. Nello specifico si è occupata dell’intersezione tra aspetti editoriali e tecnologici sotto vari punti di vista: come responsabile di produzione per Bookrepublic, editor e coordinatrice della comunicazione online italiana e internazionale per 40k e IfBookThen. Dal 2010 si occupa di formazione per editori, professionisti dell’editoria, scuole e biblioteche riguardo vari temi legati al digitale. Attualmente lavora in RCS Libri come Social Media Manager per i marchi Rizzoli, BUR, Fabbri e Bompiani e come Digital Content Manager

di BookToBook.

=

________________________________________________

Mario Sesti

Regista, giornalista e critico cinematografico.Tra i curatori del Festival del Cinema di Roma – di cui è stato anche uno degli ideatori – è stato dal 2012 al 2014 Direttore del Festival di Taormina ed è curatore del Premio Monicelli di Grosseto. I suoi film documentari sono stati proiettati al Festival di Cannes, di Venezia, al MoMa di New York, all’Università di Princeton, al Festival di Locarno, al Torinofilmfestival, al Museo Guggenheim di New York oltre a essere stati distribuiti in DVD negli USA e programmati da Rai Tre, Sky, la Sette.

=

________________________________________________

Barbara Sgarzi

Giornalista, consulente ed esperta di comunicazione ed editoria digitale. Insegna Social Media all’Università SISSA di Trieste e al Master Marketing&Communication Management della Business School Sole 24 Ore. Collabora con siti e periodici femminili e ha una rubrica sul social recruiting su Donna Moderna. Nel corso della carriera ha gestito la startup di Yahoo!Italia e il lancio di cosmopolitan.it, Donnamoderna.com e Leonardo.it. Ha pubblicato gli ebook Twitter, news e comunicazione e Social Media ed editoria: 21 voci autorevoli raccontano strategie, opinioni e strument ha curato Anobii. Il Tarlo della lettura (Rizzoli) e Hai voluto la carrozzina? (Fabbri Editore). Ha progettato e lanciato Zazie.it, social italiano dedicato ai lettori.

=

________________________________________________

Roberto Spano

Laurea in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Cagliari, studi in finanza aziendale alla Bocconi e microcredito e micro finanza alla Ispi. Venticinque anni di esperienza nella direzione di imprese di servizi e industriali. È tra i fondatori della società di consulenza Tecnai, con la quale svolge tuttora attività di consulenza di direzione e formazione su modelli di business e strategie economico-finanziarie. Da alcuni anni si occupa di reti, modelli di sviluppo economico locale, microcredito, modelli di credito reciproco, moneta complementare e sistemi di compensazione multilaterale. Attualmente ricopre in Sardex, circuito economico integrato progettato per facilitare le relazioni tra soggetti economici operanti in un dato territorio, il ruolo di amministratore delegato.

=

________________________________________________

Carlo Spinelli

Laureato in Lettere Moderne e iscritto a Storia Antica, viaggia mangia e scrive in ordine sparso e disordine geografico per ItaliaSquisita, La Cucina Italiana, Artribune e GQItalia. È appena uscito il suo libro Bistecche di formica e altre storie gastronomiche per Baldini&Castoldi. Nel frattempo è consulente food di MagnoliaTV e conduce i programmi Foodieteller su Sky e IlMangiadischi sul web. Il suo più grande desiderio è quello di scrivere fumetti gastronomici. Di notte sogna la cucina neolitica e quella d’avanguardia contemporanea.

=

_______________________________________________

Teatro dallarmadio

Nasce nel 2005 durante le finali del premio Dante Cappelletti e a seguito del crescente successo di Bestie Feroci. I suoi soci fondatori sono Fabio Marceddu e Antonello Murgia. Nel 2006 il Primo Premio ai teatri in Corto. Nel 2007 Vincono la Menzione Speciale al Premio Scenario per Ustica. Nello stesso anno il primo premio al XIV Festival Internazionale di Lugano. Nel 2009 frequentano l’Accademia Cinematografica Michelangelo Antonioni. Alla fine del triennio, Murgia si diploma e presenta la sua Opera prima ”beep” che vince 15 Premi. Marceddu, diplomato all’Accademia d’arte drammatica di Alvaro Piccardi, riceve una Menzione Speciale al Premio letterario del salone del libro di Torino ”inedito”.

=

________________________________________________

Oliviero Toscani

Oliviero Toscani, figlio del primo fotoreporter del Corriere Della Sera, è nato a Milano, ha studiato all’Università Delle Arti di Zurigo. Conosciuto internazionalmente come la forza creativa dietro i più famosi giornali e marchi del mondo. Ha ideato e diretto Colors, il primo giornale globale al mondo, ha concepito e diretto Fabrica, centro di ricerca nella comunicazione moderna. Direttore creativo del mensile Talk Miramax a New York. Uno dei fondatori dell’Accademia di Architettura di Mendrisio. Accademico di Merito e d’Onore per le Accademie di Perugia e Firenze. Socio onorario del Comitato Leonardo e della European Academy of Sciences and Arts.

Photo Courtesy of Francesco Bertola.

=

________________________________________________

Pierluigi Vaccaneo

Laureato in lettere Moderne, ha fondato IVM Multimedia nel 2005 e da 11 anni si occupa di nuovi media e divulgazione culturale. E’ Direttore della Fondazione Cesare Pavese. Con Paolo Costa e Edoardo Montenegro ha elaborato nel 2012 il metodo “twitteratura” con il quale sperimenta le nuove forme di divulgazione culturale e nel 2014 è nata la startup TwLetteratura con l’intento di testare l’applicazione di questa nuova metodologia in diversi ambiti del sapere: didattica, formazione, cultural heritage, nuova editoria. La parola “twitteratura” è diventata di uso comune, come testimonia l’edizione 2015 del Dizionario della lingua italiana Treccani.

=

________________________________________________

ACTA

ACTA – L’associazione dei freelance, è la prima associazione italiana di rappresentanza dei professionisti autonomi con partita iva. Al centro dell’attività di ACTA ci sono le grandi questioni del welfare (sistema di tutele per maternità, malattia, invalidità), del fisco (imposizione fiscale più equa) e della previdenza. ACTA è gemellata con la Freelancers Union di New York e membro della rete europea EFIP.

=

________________________________________________

BES – Best Events Sardinia

L’Associazione BES nasce dalla necessità di agire in modo coordinato, tra le Amministrazioni locali e le Associazioni titolari degli eventi e delle manifestazioni culturali e di spettacolo più significative della Sardegna, per favorire una nuova capacità di fare della cultura. BES si propone, quindi, come ideatore e facilitatore di linee e strumenti di intervento finalizzati a promuovere al meglio gli eventi e le manifestazioni identitarie della Sardegna come “nuovi attrattori culturali” in grado di “motivare” un pubblico colto e sensibile di “viaggiatori”, interessati a vivere le peculiarità culturali, ambientali del territorio, in un rapporto attento al rispetto dei valori della comunità locale.

=

________________________________________________

Ecoistituto del Mediterraneo

Un gruppo di professionisti esperti nella progettazione di azioni di sensibilizzazione, formazione ed educazione su tematiche legate allo sviluppo sostenibile. Gestiamo direttamente o in partenariato strutture ricettive, musei e Centri di Educazione alla sostenibilità in Sardegna quali il CEAS Giara di Setzu, il CEAS Capoterra Laguna di Santa Gilla, il Museo del Mare e dei Maestri d’Ascia e l’Ostello di Sant’Antioco.”

=

________________________________________________

IED

L’Istituto Europeo di Design è un luogo di Cultura e di Alta formazione, incentrato sulla creatività e sulla progettualità, che offre percorsi formativi articolati: corsi di Diploma triennali, Corsi di Formazione Avanzata e Corsi di Specializzazione. La sede di Cagliari è collocata a Villa Satta, una spaziosa villa liberty circondata da un giardino quasi magico. Partecipano a Pazza Idea: Monica Scanu, direttore, nell’ambito del talk Cultura, Impresa e Innovazione: sinergie territoriali per lo sviluppo economico; e, coinvolti nel workshop Rose nell’Insalata, Annalisa Cocco, coordinatore corso triennale Product Design; Andrea Forges Davanzati, docente IED; Caterina Quartana, textile Designer e docente IED e gli stilisti Massimo Noli e Nicola Frau, del marchio Quattromani, coordinatori del corso triennale in Fashion Design.