Settembre: mese di anteprime Pazza Idea. Sguardo Altro

Settembre è stato un mese ricco di anteprime: come spesso dichiariamo, l’autunno è la nostra stagione preferita, quindi abbiamo voluto inaugurare la stagione con una bella serie di anteprime.

Dapprima, siamo stat* ospitat* dalla “Cagliari Airport Library”, da Renato Branca, AD di Aeroporto di Cagliari Sogaer e Laura Fortuna che cura lo spazio della prima Biblioteca italiana dentro un aeroporto, all’interno della quale due meravigliosi e sorprendenti reading poetico-musicali hanno avuto luogo.

È stato bello e sorprendente. Perché i libri e la poesia dentro un aeroporto non sono una cosa frequente né banale, perché ogni luogo può cambiare pelle se arrivano le parole e la poesia, perché…perché il richiamo delle bellezza è irresistibile.
Grande attenzione, emozione, e anche divertimento per la grande commedia umana della vita.
Sono state lette, interpretate e musicate poesie scelte di Wislawa Szymborska, Chandra Livia Candiani, Walt Whitman, Mariangela Gualtieri, Marina Cvetaeva, Pablo Neruda e tant* altr*.
Letture di Maria Loi e Laura Fortuna
Musiche di Ivana BusuSono seguite anteprime dedicate ai bambini e alle bambine nei paesi di Nuragus, Mandas e Nurallao: Claudia Pupillo, Giovanni Gaias, Giacomo Casti e Arrogalla sono stat* gli interpreti di interessantissimi reading per giovani e giovanissimi, ma i veri protagonisti sono stat* i bambini e le bambine delle scuole primarie e secondarie, ospitat* nelle biblioteche dei rispettivi paesi.
Anche quest’anno la collaborazione con il sistema bibliotecario di Sarcidano-Barbagia di Seulo è stato molto proficuo.Abbiamo affidato la chiusura di questo settembre letterario e non solo agli spazi ospitali del sistema bibliotecario di Monte Claro.
Il primo dei tre incontri-anteprima di Pazza Idea 2021 alla Biblioteca di Scienze sociali della Città metropolitana, nel Parco di Monte Claro, ha visto una grande e attenta partecipazione.
Sono stati con noi Maria Loi e Alessandro Muroni in un reading ispirato ai suoi libri (editi da Arkadia Editore): un incontro di teatro-canzone condotto da Giacomo Serreli che ha spaziato da quel rapporto conflittuale che è un gioco di sguardi tra padre e figlio, tra un bancario borghese e un ragazzo punk con la cresta sempre più alta, al ritratto vibrante di chi vede la realtà con occhi diversi, “altri”, ma non per questo meno interessanti.
L’associazione Diversamente Onlus si occupa delle persone con disturbo autistico e da tempo lavora sul territorio con numerose iniziative, tra cui l’Autismoteca presso la Biblioteca di Monte Claro, che è consultabile da tuttə e aperta a nuove donazioni.

Il secondo incontro ha avuto luogo negli spazi esterni della biblioteca Emilio Lussu – Villa Clara con Matteo Porru, Nicolò Migheli e Salvatore Brundu, autore della guida bibliografica “La genesi del libro raccontata dagli scrittori”, coordinati da Francesca Madrigali. Alla Biblioteca della Città metropolitana nel Parco di Monte Claro abbiamo conversato di scrittori e scrittrici, ispirazioni, editoria, talento e destino, urgenza e disciplina e moltissimo altro, accompagnati dalle letture delle lettrici e dei lettori volontari del Sistema Bibliotecario Monte Claro.

Il terzo appuntamento delle anteprime del Festival Pazza Idea è stato davvero uno “sguardo altro” sul mondo e sull’umanità: le testimonianze dei nostri ospiti ci hanno raccontato della fragilità e delle difficoltà ma anche della forza degli ideali, della parola e in definitiva della vita stessa.
“La parola scritta è più forte di un urlo”, così il maestro elementare Andrea Serra (da 17 anni in servizio negli ospedali) spiega quanto e come può essere efficace la narrazione di sé, per grandi e piccoli. Ed è proprio di bambini che si occupa la psicologa Maria Grazia Corrias che ha fatto del libro il suo strumento di lavoro permettendole di intessere relazioni profonde. Di grande impatto la testimonianza di Sandro Montisci, per quarant’anni psichiatra di orientamento basagliano, che con il suo excursus sulla sua storia della psichiatria in Sardegna e in Italia ci ha aperto a nuove conoscenze e importantissime riflessioni sull’importanza della salute mentale.
Le anteprime di settembre di “Pazza Idea. Sguardo Altro” si sono, dunque, concluse nel migliore dei modi, nella splendida cornice della Biblioteca Emilio Lussu – Villa Clara, del sistema bibliotecario di Monte Claro.

Un settembre ricco, intenso, poetico, musicale, letterario, sensibile, con uno sguardo altro sul mondo e sull’umanità…
Una stagione appena cominciata che si prospetta culturalmente stuzzicante.

Vi invitiamo a seguirci per tutte le novità.

Intanto trovate tutte le foto delle anteprime nella sezione “Galleria”.

Verso #pazzaidea21